giovedì, settembre 30, 2010

Adoro i post celebrativi

Quattro anni scivolati in fretta e tu
mi piaci come sempre
forse anche di più

Ho messo in citazione una canzone dei Led Zeppelin di Raf perché Testadilegno Antonacci non ha mai scritto (o meglio, non sono interessato a sapere se lo ha fatto) dei versi potenzialmente utilizzabili per celebrare quattro anni di attività bloggante (quale può essere l'aggettivo giusto? Bloggativa? Bloggatrice? Blogastica? Blogofila? Non sempra una cosa brutta la blogofilia?).
Certo, magari prendendo una canzone a caso cercando tra la sterminata fogna produzione musicale di Testadilegno qualcosa avrei potuto trovare, ma la canzone dei Queen di Raf era più immediata, me la ricordavo meglio, perché purtroppo le cose brutte tendono ad entrare e non uscire mai più dalla mente, funziona anche con le immagini generate leggendo un testo, nel senso che se descrivo qualcosa voi tendete a visualizzarlo nella vostra mente, e più sarà una cosa brutta più sarà difficile abbandonarla, lo scoprirete anche voi quando leggerete Giuliano Ferrara nudo che si spalma del miele sull'addome peloso.
Visto?
Questo, questa graziosa e persistente immagine, era il mio regalo a voi amati lettori per avermi scoperto, seguito, abbandonato e scoperto di nuovo in questi quattro anni; rimanete sintonizzati, che di immagini come queste ve ne elargirò in abbondanza nei prossimi anni.
Perché vi amo.

PS: e pensare che se non era per Weltall, me ne scordavo pure, pensa come sto messo.

PPS: per aiutarvi a superare il difficile momento legato alla lettura di questo post (Raf, Antonacci e Ferrara, tutti insieme in poche righe), vi lascio con il sorriso di Walter Matthau.


PPPS: Giuliano Ferrara nudo che si spalma del miele sull'addome peloso.

5 commenti:

gb ha detto...

sai adesso la gente che arriverà qui cercando "Giuliano Ferrara nudo che si spalma del miele sull'addome peloso"...

GennaroBat ha detto...

Aiuto con le key.

Popolo, qui si soddisfano: atti espliciti tra donne nude e vogliose.

Berlusconi con simpatiche donne giovani cosparse di nutella che di mestiere fanno le escort a bari e a santa lucia.

Lavitola stimola gli organi riproduttivi di seducenti e prosperose donne caraibiche utilizzando il suo enorme monociglio, una velina e un aereo dei servizi segreti, impegnati in curiosi amplessi con l'ex moglie di Gaucci, oggi signora Fini, nota nel business della tv, ove ogni giorno vallette con le curve giuste esibiscono i loro sinuosi corpi in balletti sensuali atti a stimolare le voglie di uomini affetti da senilità, malattia tipica del decorso naturale della vita che dà il nome anche a un'opera di Italo Svevo, ben noto per le disperate perversioni sessuali di cui si macchiavano i suoi personaggi, che, sia chiaro, sono in realtà tutti uguali e corrispondenti a un solo soggetto, ossia l'autore stesso.

Buon compleanno

Weltall ha detto...

Credo che questa notte sognerò Giuliano Ferrara...anyway, auguri carissimo ^^

Artemisia ha detto...

Buon compleblog, Heike!

bruant ha detto...

Solo a pesare a Giuliano Ferrara che nudo si spalma di miele mi viene un interazione gastrica duodeanele spastica... buob complenano bloggano...