lunedì, settembre 15, 2008

E allora non si capiva

Ieri ero a Ravenna, e penso che in quanto ad assessori al traffico là stian messi peggio di noi, visto che a un certo punto la provinciale a due corsie su cui viaggiavo è diventata senza darlo a vedere (a me) una rampa a una corsia per entrare su una strada statale grossona; così, dopo aver realizzato che ciò che stavo per fare (imboccare contromano una statale grossona) non era cosa buona e giusta, mi sono fermato e ho fatto retromarcia, non senza che due macchine si tamponassero per evitarmi, e il conducente di una delle due decidesse di interrogarmi, bava alla bocca, sulla mia conoscenza della viabilità cittadina e del codice della strada.
Stavo quasi per rispondergli a tono, poi però ho visto che indossava la divisa della bassa manovalanza di Mirabilandia (Roger Workman) e mi sono scusato per la mia imperizia, pensando che la vita doveva essere già stata abbastanza crudele con lui .
Vedere Ravenna mi ha spinto alla seguente riflessione: ma com'è che dove c'è una qualunque forma di fontana, o una qualunque cosa anche vagamente somigliante a una fontana, le persone sentono l'impellente desiderio di lanciarci dentro monetine da cinque centesimi?
Come, cosa, cosa vi spinge? Voglio dire, perchè? Che senso ha?
Porta fortuna, mi si dice con espressione annoiata.
Mi sembra naturale, lancio oggetti di rame nelle fontane ad ossidarsi e trasformare l'acqua in un liquame verdastro. Invero questo mi donerà fortuna.
Ma si, lo so che sono noioso, pedante, didascalico, e che non ho ancora capito che le persone, la gente, tutti hanno bisogno di credere in qualche cosa che cambierà la loro vita (in meglissimo) con un gesto semplice ed economico, comprare il biglietto della lotteria, giocare al superenalotto, buttare una monetina in una pozza o, come ho visto nella chiesa di Sant'Apollinare in Classe, buttarla in una porzione di pavimento scoperta e recintata per mettere allo scoperto la pavimentazione originale?
E' più basso del pavimento?
E' circondato da una balaustra?
Quindi è una pozza della fortuna e io ci butto le mie monetine.
Ma guardi che non c'è acq...IO CI BUTTO LE MIE MONETINE, HO DETTO.
Il mondo è strano.
E popolato da idioti.
La maggior parte dei quali imbocca contromano le statali, ovviamente.

Nell'immagine: l'Apocalisse è vicina. E Hallo Kitty è il suo profeta.

12 commenti:

Ed! - the webcomic ha detto...

moriremo tutti.










(e quelli che lanciano le monetine si salveranno.... i bastardi!)

Bartolomeo Pestalozzi ha detto...

Si potrebbe aprire un dibattito anche sugli scongiuri, soprattutto se ci sono suore o gatti neri in ascolto... Comunque Hello Kitty grigia (o grigio???) secondo me porta molta più sfiga!

Grande post.

Daniel ha detto...

Perché? Hello Kitty è grigia?
Ohnnnnnoooooooooo!

Bruant ha detto...

Post da oscar. caro heike,il quesito delle monetine non l'ho mai capito nemmeno io, come non capisco lo sfregare il naso al porcellino (che poi è un cinghiale) < firenze ect,ect
l'unica cosa che mi chiedo è chi si frega poi tutte le monete?

Matteo L. ha detto...

Ciao ho scoperto il tuo blog solo ora grazie ai link. Mi piace molto e ti chiedo se ti andrebbe di fare scambio di link con il mio. Ti aspetto da me se accetti. Grazie e complimenti.

Nipote ha detto...

@ bruant: per la questione delle monetine concordo con tutti voi... ma il porcellino ha una lunga storia! non so da chi ho sentito dire (sicuramente non da HK) che prima al porcellino venivano toccate le parti basse per "scaricare la sfiga", poi turisti ignoranti hanno deciso così, di punto in bianco, di venire a firenze e cambiare le regole... 'sti zozzi!

amyva

Gaia ha detto...

A Milano, in galleria Vittorio Emanuele, c'è il mosaico di un toro e la leggenda vuole che gli attributi del malcapitato toro portino fortuna. Basta farci tre giri con il tacco della scarpa. Risultato: al posto dei genitali, il toro in questione ha una piccola buca.
Non mi stupirei di trovarci qualche monetina....

madmac ha detto...

mi hai dato un'idea per aumentare il mio reddito (attualmente pari a zero).
vado subito a scavare

Verrocchio ha detto...

Quindi se io costruissi una fontana davanti casa, magari raffigurante un cinghiale che erompe un getto poderoso, potrei diventare ricco?

E potremmo pensare che l'inventore delle slot-machines avesse già capito tutto in anticipo?

Alessio ha detto...

il mio indirizzo è: http://sscalcio-napoli.blogspot.com/
io ti ho già linkato, se vuoi fallo anche tu per me.

Heike ha detto...

Leggere questo post porta fortuna.
Hallo Kitty porta fortuna.
Pestare merde porta fortuna.
La fortuna porta fortuna.
Chiedere lo scambio link porta alla
morte.

Anonimo ha detto...

Ciao, sono approdata per caso a questo blog e concordo pienamente sul discorso delle monetine! Ho abitato a Ravenna e anche io mi sono imbattuta con sorpresa nel mosaico invaso. Vi racconto anche per maggiore amenità di un'altra pozza, a migliaia di chilometri di distanza, precisamente all'isola di Lanzarote nelle Canarie: c'è una grotta vulcanica naturale (chiamata Los Jameos del Agua) adibita per il percorso turistico, con una bellissima pozza naturale abitata da un granchietto minuto, albino, cieco, unico nel mondo, che stava andando in estinzione perché i turisti ci cacciavano dentro le monetine. E le teste di [piiiii... censurato] continuano a farlo ancora malgrado i cartelli in tutte le lingue che vietano di farlo. Scusate il mio italiano e grazie dal vostro post.
PS: La viabilità a Ravenna la ha fatto un pazzo scatenato e molto pericoloso che odia l'umanità.