martedì, settembre 25, 2007

Fatti una passeggiata, vai.

Ora, a parte il fatto che qui arriva di tutto, tipo Carlo Vanzina o quello che su Google ha scritto non arrivarà mai in cima è troppo impegnato ha non far passare quelli che gli stanno sotto e io mi chiedo quanto tempo ancora ci separa dalla fine del mondo (tempo fa Scott Ronson mi aveva suggerito di pazientare fino al 22/12/12).
Ora, a parte questo, dicevo (che poi sembra che lo faccia apposta, ma quello che è arrivato qui alla ricerca di senti,livia,se non ti fossi scordata il cellulare qua,io avrei dove lo vogliamo mettere? Che poi io un'idea ce l'avrei, lui e il suo cellulare...) (tra parentesi, ma nessuno fa caso alla mia disinvolta abilità nell'uso del congiuntivo? Voglio dire, mica son tutti boni ad azzeccarlo sempre 'sto congiuntivo, che uno lo studia per anni e poi lo sbaglierebbe alla prima occasione) (son troppo simpa) (a me tutte queste parentesi mi confondono, ne uso troppe (a volte le faccio anche annidiate una dentro l'altra (davvero, non scherzo)), o magari mi sbaglio e ne metto una in più) e finisce che ne metto così tante che poi non so più di cosa stavo parlando) di cosa stavo parlando?
Allora, cambiando del tutto discorso, che ora mi gira così (ep, un'altra parentesi!) (ora smetto, lo giuro) (dai, come si fa a prendere sul serio uno che dice adesso smetto con le parentesi? Voglio dire, ancora qui state?) (l'ultima affermazione non va presa sul serio) se avete resistito fino ad adesso vi meritate che smetto con questa sceneggiata e comincio un discorso serio. Quindi, basta parentesi, non scherzo (davvero).
Ieri sera (ma ci avete creduto davvero?) (al discorso che smettevo con le parentesi, intendo) (no, perchè non era vero) (adesso si però) stavo per uscire di casa per andare a (e se adesso mettessi qui una parentetica (sono le frasi che si mettono tra parentesi (credo)) e magari la frase vera rimane sotto a questa e voi non sapete che cosa dice tranne per la parte finale che appare alla fine della parentesi e che è) più incredibile che mi sia mai accaduta.
Ma per chiarire meglio il concetto credo di dover fare alcuni chiarimenti doverosi. In effetti io in realtà (la vispa Teresa avea tra l'erbetta trovato gentil farfalletta) in carcere per dieci anni, ma per fortuna (sempre caro mi fu quest'ermo colle, che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude). Naturalmente i figli sapevano che (nel mezzo del cammin di nostra vita mi trovai per una selva oscura che la diritta via era smarrita) abbandonandola per sempre. Infatti pochi anni dopo la incontrai per caso ad un (alza in alto la mano, muovi a tempo il bacino, sono il capitan Uncino! iea iea iea!). Non credo sia necessario aggiungere altro.
E questo è quanto.

5 commenti:

Verrocchio ha detto...

Trovo il tuo discorso molto interessante, in effetti -quello sulle parentesi, of course-, e anch'io soffro di questo inconveniente -la maledizione di mettere i congiuntivi al posto giusto, certo-, però un tempo ero solito trastullarmi troppo con gli incisi -che ora non uso più (tranne in alcuni casi molto sporadici, e questo non rientra tra quelli)- perciò ti saluto e sono cordialmente tuo.

-harlock- ha detto...

Uh, beh.
Da me è arrivato uno con: "pantaloni abbassati, cade fuori".
Che voglio dire.
Comunque noto che non sei ancora caduto nel tunnel delle parentesi quadre, coraggio.

Artemisia ha detto...

A volte penso che certi post tu li scriva (nota il congiuntivo) dopo esserti fatto una canna.
C'ho dato?

antropology ha detto...

hai distrutto la mia giornata, ho un colloquio di lavoro tra 4 ore e gia' non capivo piu' niente prima...argh.... in compenso i congiuntivi sono una gran bella cosa ma non ho capito da dove ti arrivano le frasi che citavi prima di tutte le parentesi...? una nota di foklore che non posso mettere nel mio blog che non c'azzecca niente coi musei, intitolata (la nota) : relativismo. Le notiziole di yahoo cinema che arrivano, questo l'altro ieri, due notizie accanto: "Zac Efron: vorrei tanto lavorare con Robert de Niro (e qualcun'altro grosso che non mi ricordo)", sotto invece : "Anna Falchi: e' un onore recitare accanto a Lino Banfi".
Che meraviglia, li adoro tutti. ciaoooo

marina ha detto...

Mi si sono accavallati gli occhi con tutte 'ste parentesi.
Guarda che le parentetiche sono le "incidentali" e si possono scrivere anche SENZA parentesi, cavolo!
Comunque, bella performance!

sul congiuntivo se vuoi puoi vedere il mio post:
http://ineziessenziali.blogspot.com/search/label/congiuntivo

ciaomarina