martedì, gennaio 16, 2007

Qultura alta

Salve a tutti amici, e bentornati alla rubrica più irriverente del momento. Volevo segnalarvi, prima di cominciare, che il Blog Ottuso ha registrato 500 accessi, in gran parte per merito mio, ma anche di Paola Barale e del suo cane.

Ma passiamo oltre e dedichiamoci ai...
Libri che non pensavi qualcuno avrebbe scritto!

Vinicio Zanotto, Ah, se lo avessi saputo! In sole 400 pagine di autobiografia, l'autore descrive la sua vita densa di pensieri ma non di avvenimenti, concentrandosi soprattutto sugli eventi ai quali avrebbe voluto partecipare ma che per un motivo o un altro ha perduto, come per esempio la caduta del muro di Berlino, alla quale Zanotto non ha assistito perchè dormiva.
Lando Marini, Altre colle viniliche. Dopo il travolgente successo del suo primo lavoro, Lando ci riprova, regalandoci un compendio indispensabile per la vita quotidiana.
Gianna Lo Mano, Avrei voluto essere più bella e avere un altro nome, e magari anche un po' di soldi. Qual'è il segreto del successo nella vita? Gianna non lo sa, e il suo libro nemmeno.
Bruno Vespa, Il calendario di Bruno Vespa 2007. Brunone ritratto per dodici volte in costume adamitico accanto a Follini, la Hunziker, Platinette e la Franzoni. Particolarmente bello il mese di Aprile.
Jane Fonda, Il manuale per togliere le macchie dalle tovaglie. In omaggio un pratico paio di forbici.
Dick Cheney, The Rainbow Menace. Da dove vengono gli arcobaleni? Come è possibile che occupino i cieli senza autorizzazione? Può darsi che vengano utilizzati da terroristi e potenze straniere per attaccare l'occidente? Il vicepresidente americano ci spiega la nuova politica americana in merito ai colori dell'iride.
Tenerorso, Un sorriso per Giorgio Mastrota. Esiste da alcuni anni un movimento sotterraneo che sostiene l'urgenza di restituire Giorgio Mastrota alla gioia di vivere, e questo volume ne ripercorre le tappe principali. In appendice la guida ai migliori coffee-shop di Amsterdam.
Tom Success, La spada del fuoco di Havannas. Un classico della narrativa fantasy. Un nano, un elfo, un cucciolo di drago e un italiano si sfidano a chi riuscirà a passare la notte nel castello stregato abitato dal Fantasma Formaggino. Con un finale a sorpresa che vi lascerà a bocca aperta.
Paola Barale, Atlante geopolitico e economico del mondo. Paola si offre di guidarci verso le zone più turbolente del mondo, ma poi cambia idea e ci dice "aspetta qui che vado a prendere l'elmetto" e intanto va a Cesenatico con Raz Degan a prendere il sole.

Ciao a tutti e buona lettura!

Luke

3 commenti:

elle ha detto...

ma allora dillo che sei superman!

Eli. ha detto...

Ops..ho pubblicato un commento vuoto..pazienza rimedio...ma perchè nessuno ha scritto un libro su quest'uomo???!!!
Pubblico l'articolo integralmente:
"Il più lungo attacco di singhiozzo per un uomo fu quello che colpì Charles Osborne, un contadino di Anton,Iowa(USA), che singhiozzò ininterrottamente per 68 anni dal 1922 al 1990.Cominciò a singhiozzare mentre stava pesando un maiale poco prima di ucciderlo8la vendetta del povero maiale!w il tofu!) e da quel momento singhiozzò 40 volte al minuto.Nel 1990, quando improvvisamente il singhiozzo cessò, aveva ormai avuto circa 430 milioni di spasmi8secondo te chi li ha contati?).Ebbe una vita relativamente tranquilla con 2 mogli e otto figli.Morì l'anno dopo che il singhiozzo se ne era andato a 97 anni di età."
Cioè.....

Accakappa ha detto...

Mi immagino solo lo choc quando il singhiozzo si è interrotto...sarà mica morto di nostalgia?