giovedì, giugno 14, 2007

A proposito dello scrivere, parafrasando Daniel Pennac (il mio post più breve, che quasi è più lungo il titolo)

Quando dite vorrei farlo, ma ahimè, non ho tempo, voi mentite. Ciò che manca non è il tempo - quello lo si può sempre trovare, basta sottarlo ad altre attività meno impegnative - ma la voglia.

9 commenti:

Skiribilla ha detto...

Hai ragione da vendere.
La mancanza di tempo è una delle scuse più abusate per qualsiasi cosa non si abbia in realtà voglia di fare.
La userò almeno tre volte al giorno...

A me piace la tua idea del riassunto in dieci parole, di cui due "culo". Potrebbero uscire cose interessanti (non in senso letterale).

Peephee ha detto...

Come sei saggio!
:-P

kiara ha detto...

Come ti capisco..
baci.

Artemisia ha detto...

Secondo me non e' vero, o meglio, e' vero in parte. C'e' una grossa fetta del nostro tempo su cui non abbiamo scelta (bisogni fisiologici, doveri professionali, doveri familiari, doveri casalinghi). Dopo di che' avanza poco (cioe' a me avanza poco, ad altri forse no). Su quello ti do ragione: uno deve fare delle scelte e vista la preziosita' di questa fetta di tempo per le attivita' scartate si dice "non ho tempo".
Scusate oggi sono nervosa...

Tiziana ha detto...

Il tempo umano non ruota in cerchio ma avanza veloce in linea retta. E' per questo che l'uomo non può essere felice, perché la felicità è desiderio di ripetizione. (Milan Kundera)
Non male no....? Magari l'avessi scritta io... :-)

Accakappa ha detto...

in realtà avrei dovuto premettere che il "voi" in realtà si riferiva a me, alla mia usuale predisposizione all'autogiustificazione...detto questo:
@ skiribilla: via, proviamoci a fare questo giochetto, magari invece di usare due volte "culo", usiamolo una volta sola, che è più facile...
@ peephee: mi rifiuto di parlare con rappresentanti dell'ordine/autorità/federazioni sportive ;-)
@ kiara: grazie :-)
@ artemisia: ma lo sai che mentre lo scrivevo pensavo "tanto Artemisia mi lascia un commento dicendo che non è d'accordo con me..."
@ tiziana: 'azzarola, che citazioni...grande MK, sempre sul pezzo! E comunque, benvenuta!

Daniel ha detto...

Intanto devo ringraziare Tiziana che grazie alla citazione mi ha dato ulteriore materiale da aggiungere alla mia tesina sul tempo che sto preparando per la maturità. Approfondirò le mie conoscenze sull'autore indicato.

Io devo dire che durante la settimana il tempo lo trovo più o meno per tutto. Il vero problema è durante le vacanze, che non ho mai il tempo di fare tutto quello che volgio. Mi dico sempre che mi terrò almeno un mese tutto libero, ma figurarsi se riesco. Forse mi resta settembre quest'anno, visto che l'università inizia a ottobre... Vedremo!

Peephee ha detto...

Tutta invidia la tua!
:-P
Sul tempo ne avrei tante da dire e tu lo sai bene... però ora non ne ho il tempo... sul serio...
Giusto un appunto: lavorando, mi preme molto come il tempo di 5 giorni su 7 sia speso a lavoro (appunto). In particolare mi sono fissato una regola aurea: se il tempo tra l'uscita di casa la mattina, il lavoro e il ritorno a casa la sera supera le 12 ore... beh... c'è qualcosa che non va (considero le 8 classiche ore giornaliere di lavoro + pausa pranzo + spostamenti andata/ritorno).
E ti scrive chi normalmente sta fuori 12 ore ed è arrivato pure a 15-16.
:-(
(ah! E nelle 24 ore bisogna pure dormire!)

Quindi, caro HK, il tempo manca veramente! Anche la voglia, ma quella ci è venuta meno perché spendiamo tempo per cose per cui non abbiamo tanta voglia.

Accakappa ha detto...

Peephee, ma lo sai che c'hai ragione, lo diceva anche (chi? Baudelaire, mi pare...o Rimbaud...) che "l'arte è lunga e il tempo è breve" (prendi appunti Daniel), non c'è più tempo, soprattutto in questi giorni, come puoi immaginare...dove sono finite tutte quelle ore di svacco totale? Ho Altai e Johnson che mi aspetta lì da giorni, Magico Vento è indietro di un mese, i libri, maledizione, i libri!!!
Vabè, con calma, rilassamento yoga...
Sentiamoci vecchio, cercherò di chiamarti (se trovo tempo, ihih)