martedì, giugno 05, 2007

S'i fosse foco...

E' sempre stata una forma di espressione, anzi, è stata forma di comunicazione. Il muro è fatto apposta per scriverci sopra, parliamoci chiaro, lo facevano i camuni e non dovremmo farlo noi? Che poi loro ci disegnavano questi omìni - diciamocela tutta - anche piuttosto brutti e fatti male, mentre conosco della gente che con le bombolette se c'ha voglia ti disegna la Venere del Botticelli. Certo, poi arrivano i rimbambiti che hanno l'urgenza irrefrenabile del territorial pissing, argh, mi scappa, non posso lasciare questo muro bianco, devo farci subito qualcosa, ecco, ci metto la mia firma bella artistica e se invece del mio nome ci metto il mio nickname, la mia tag, mi immagino di vivere a NY, nel Queens, di far parte di una gangsta band, invece di avere sedici anni, vivere a S.Giorgio a Colonica e fare l'ITIS.
Dico tutto questo perchè da qualche mese nella Città Cupa i muri bianchi hanno cominciato a coprirsi di messaggi scritti con le bombolette.
No, purtroppo non sono bellissimi graffiti metropolitani.
No, non sono nemmeno queste stupidissime e illeggibili firme da rapper di riporto.
No, non sono neanche messaggi d'amore, tipo quei cazzo di "io e te 3msc" potesse cadere un sasso in testa a Moccia, da quei tre metri, potesse.
No.
Sono delle deliranti prese di posizione da parte di un gruppo di (due? tre?) farneticanti fascistelli di paese, che usano prezioso inchiostro (che potrebbe essere destinato a nobili utilizzi, tipo firmare referendum per l'abolizione di Mastella) per scrivere messaggi come CINESI AL ROGO, EBREI NEI FORNI, ARABI AL ROGO (ripetita iuvant) PRODI MAIALE, LUXURIA EBREO, COMUNISTI PORCI e così via.
C'è una lotta costante tra questi cerebrolesi e qualche solerte cittadino che, munito di tintura e pennello periodicamente ricopre le parti peggiori (tipo cancella le parole ROGO, FORNI, MAIALE, e così rimane una parete piena di etnie e nomi di politici. Curioso). Ovviamente, dopo poco le scritte ricominciano, offrendo ai passanti un campionario sempre nuovo.
Oggi, per esempio, mi sono imbattuto in LIVIA TURCO GLI SPINELLI FAGLI FUMARE AI TUOI FIGLI.
Io ci provo ad immaginare chi può scrivere una cosa del genere, ma poi rinuncio, non ho così tanta fantasia. E' un po' come cercare di immaginare la faccia di uno che vota Berlusconi. Che faccia ha questa gente? Io proprio non lo so, oltretutto non ho mai conosciuto nessuno che mi abbia detto di aver votato Berlusconi.
Mah.
Comunque, ci provo, vediamo come potrebbe essere il nostro fustigatore della morale. Prima di tutto deve essere qualcuno che non si vergogna a farsi vedere in giro scrivendo su un muro con una bomboletta spray. Poi deve essere qualcuno che se ne frega della proprietà privata - no, anzi, uno che se ne frega della proprietà privata degli altri. E con questo non ho escluso nessuno di quelli che votano a destra.
Poi, io un giovane che dice spinello, scusate tanto, ma proprio non so com'è fatto. Spinello lo dicono gli sbirri o i matusa, non i ragazzi, per quanto siano fascistelli. Poi, questa cosa dei figli...se c'ho diciottanni, m'importa sega dei figli della Turco, scusate.
Eppure...come faccio ad immaginare un uomo maturo, adulto, con figli, che vota Forza Italia, magari notaio o avvocato, che la notte va a scrivere su un muro LIVIA TURCO GLI SPINELLI FAGLI FUMARE AI TUOI FIGLI. E se fosse una casalinga? Ma si dai, una madre di famiglia, scandalizzata dal decadimento dei tempi e dalla corruzione del mondo, che la sera dice al marito "esco a buttare il sudicio" e col favore delle tenebre...LIVIA TURCO GLI SPINELLI FAGLI FUMARE AI TUOI FIGLI.
No, lo so! Adesso ho capito. E' uno di quei gggiovani con la BMW, lampadati, gel nei capelli, braccialetto d'oro a maglia molle, quelli che vanno in disco a Riccione tutte le sere e poi li vedi in questa trasmissione THE BOX si chiama, che gli fanno domande sul senso della vita tipo "Matrimonio o convivenza?" e, mentre il dj in pista urla "ora tutti a pecora!" loro rispondono, con l'aria dei furbetti "matrimonio, ma solo con la persona giusta" e con chi ti vuoi sposare imbecille, con l'idraulico? "Io , Jonathan, prendo te, Osvaldo...oh, scusate, ho sbagliato persona".

Concludo con una cosa carina (eppure prima o poi il post su THE BOX dovrò farlo):
su un altro muro i simpatici amichetti con molto tempo libero hanno lasciato fianco a fianco due scritte: FORZA NUOVA e, proprio accanto, COMUNISTI BASTARDI. Ma siccome, ed è risaputo, i fascisti non sono proprio i più furbi di tutti, le hano scritte su due righe, e alla fine il risultato è questo:
FORZA COMUNISTI
NUOVA BASTARDI.
Son ragazzi.

5 commenti:

Peephee ha detto...

Lo sai che aspetto a gloria il post su The Box?
;-)
Ciao

P.

Chris Osmoz ha detto...

HAHAHAHAHAHA
heheehhe
vabbè... che dire

"FAGLI"... hehehe

Sei proprio una spanna sopra gli altri. Fidati, da quassù lo vedo bene.

;-) C.O.

Skiribilla ha detto...

Ti scopro ora.
In senso lato, eh.
Sei grande :-)

Artemisia ha detto...

Non ti montare troppo la testa, ma sei grande davvero, AccaKappa!
Non pensare pero' che siano in pochi a votare Berlusconi anche nella nostra Toscana. E' che qui, rispetto ad altre parti d'Italia, si vergognano un po' a confessarlo.
D'accordo anche su Moccia...

Accakappa ha detto...

@ peephee: vecchio mio, ogni tuo desiderio ecc. ecc. Ci sto lavorando...

@ C.O.: supremo, i tuoi complimenti mi riempiono di sentimento (ma che meraviglia l'ultimo FLY, mi fa spezzare)

@ skiribilla: benvenuta! ora che mi hai scoperto puoi ricoprirmi che fa freddo?
AHAHAHA...ehm.
Non faceva ridere?
No dai, benvenuta davvero, ritorna quando vuoi, qui è sempre aperto, anche quando fa freddo.

@ artemisia: non mi devo montare la testa? NON MI DEVO MONTARE LA TESTA? COME OSI DARMI DEL TU?!
No dai, scherzo, nessun pericolo che mi monti il capo, io sono e rimarrò sempre il semplice ragazzo di Betlemme che ero.