martedì, ottobre 03, 2006

Le Stradine del Vinino

Tra due settimane si parte. A metà ottobre io e altri quattro (o cinque) disgraziati partiremo per un fine settimana nel Chiantishire, decisi a tornare con il sangue inevitabilmente corrotto e inquinato dal vino. Non è ancora chiaro come e dove ci dirigeremo, nè tantomeno dove si dormirà (in macchina?) o se torneremo con tutti gli arti al loro posto. Quello che è certo è che SI PARTE! Basta rimandare, questa volta non ci ferma nessuno! E che cazzuola.
Considerazioni preliminari: il Brunello di Montalcino è un vino dal sapore ricco, bouquet ampio e ben strutturato (in genere). Il colore è rubino - ma mi chiedo quando un vino rosso non sia rosso rubino - e a me mi fa sempre parecchi archetti (ma non dipende dal bicchiere?). Sapore fruttato, odori secondari presenti e ben distinguibili, vino da meditazione o da accompagnare a carne o formaggi stagionati. Mi ricordo la scena di Sideways in cui Paul Giamatti fa due palle così al suo amico sul vino che stanno bevendo, spiegandogli quali odori e sapori dovrebbe sentire, e l'altro annuisce, conferma, gli dice è vero, poi lo guarda, lo guarda, lo guarda e dice: "Ma stai masticando la gomma?".
Sono sicuro che capiterà anche questo.

6 commenti:

ale ha detto...

Maestro
è poi capitato?

io ho bisogno di saperlo!
sono un suo grande stimatore
..e io devo saperlo!

scriverò un libro su di lei un giorno!

ale ha detto...

stimatore o estimatore?

ale ha detto...

no perché se fosse estimatore
avrei fatto un'evidente figuraccia!

ale ha detto...

...però so scrivere "perché" in maniera corretta senza l'aiuto del correttore automatico!

...ma so si scrive "so" o "so'" o "sò"?

ale ha detto...

hei maestro
ha visto?
ci sono ben 5 (cinque) commenti al suo secondo post!

Heike ha detto...

Si.
E' accaduto, questo ed altro.
Ma non solo: è anche stato compiuto il Grande Viaggio Successivo.
Abbiamo mosso le nostre ruote (ruote?) in direzione del Piemonte, ed abbiamo assaggiato Barolo, Barnera, Barbaresco e braciole (al vino).
Erano boni.
Te, ragazzo, a settembre considerato cooptato per il prossimo tour.
'che devi bere.
PS: si scrive estimatore.
PPS: m'hai fatto impazzire il browser, con tutti questi accenti.