mercoledì, febbraio 21, 2007

Rivalsa

La rivalutazione dovrebbe essere un fenomeno più reattivo, non dilazionarsi nel tempo di venti-trent'anni, poi finisce che uno se ne dimentica e allora non capisce di cosa si parli. I reality show, per esempio. Adesso sono argomento di attualità, ma la cultura dominante li considera lesivi del buon gusto, raffazzonati, sconclusionati e brutti; tuttavia siamo del tutto consapevoli che il fenomeno della rivalutazione colpirà anche questo format, anche se ancora non sappiamo quando, e verrà un giorno - in futuro - nel quale il Grande Fratello, la Pupa e il Secchione e l'Isola dei Famosi saranno presi ad esempio e studiati nelle accademie e nei seminari. Per dimostrarlo, ho chiesto a un mio caro amico, Ghigo Renzulli dei Litfiba, di prestarmi una sua portentosa invenzione, il Guardonelfuturoscopio, con il quale è possibile dare un'occhiata agli eventi da venire. Ho potuto così scoprire l'evoluzione dei reality show nel futuro, e posso così presentarvi la trascrizione di un episodio del Grande Fratello 78, che andrà in onda nel 2080. La particolarità dell'edizioni del futuro è lo spazio dedicato all'approfondimento culturale, e la presenza esclusiva di vips, anche clonati. Forse c'è ancora speranza, per il mondo dell'intrattenimento intelligente.

Interno della casa del GF, ore undici della mattina. Un salotto con divani in pelle di camoscio rosa shocking, un televisore widescreen che gallegia a mezz'aria e trasmette video di Shakira a tutto volume, in terra un tappeto di orso bianco. A destra una cucina completamente automatizzata. In fondo una porta che - si intuisce - conduce alle camere da letto. La stanza è vuota. All'improvviso la porta in fondo si apre ed esce un uomo barbuto sui cinquant'anni, in giacca e cravatta, occhiali d'osso e scarpe eleganti. Non ha i pantaloni, ma un paio di sbarazzini boxer gialli. Ha l'aria dell'intellettuale. Si siede al tavolo della cucina.
INTELLETTUALE: Per me niente colazione, ieri sera ho mangiato troppi peperoni.
Risponde una voce metallica:
CASA DEL GF: Mi dispiace, ma una buona colazione è necessaria per affrontare al meglio la giornata. La prego di mangiare i fiocchi d'avena e lo yogurt.
INTELLETTUALE (con voce lamentosa): Ma non mi vaah!
CASA DEL GF: Per favore.
INTELLETTUALE: No-oh (pesta i piedi)
CASA DEL GF: Va bene, poi però non venga a dirmi che ha fame a metà mattina.
Si apre la porta della camera. Entra il papa.
PAPA: Buongiorno a tutti.
CASA DEL GF: Buongiorno. Ha dormito bene?
PAPA: Si si.
Il papa si siede al tavolo della cucina e comincia a sfogliare la Gazzetta dello Sport. L'intellettuale gli sbircia il giornale da dietro le spalle. Il papa se ne accorge e volta verso di lui. PAPA: Lo vuoi leggere?
INTELLETTUALE (allunga le mani verso il giornale): Ah si, grazie.
PAPA (non glielo dà): Ma scusa, era qui e nessuno lo leggeva, t'è venuta voglia ora di leggerlo, che l'ho preso in mano io?
INTELLETTUALE: Ma fai come ti pare.
Poi si siede a mangiare i fiocchi d'avena e borbotta qualcosa di inintelligibile.
PAPA: Come?
INTELLETTUALE: Mh?
PAPA: Che hai detto?
INTELLETTUALE: Nulla.
PAPA: No, te m'hai mandato a cacare.
INTELLETTUALE (senza alzare lo sguardo): ma stai zitto.
Intanto in salotto il tappeto di orso bianco si solleva lentamente da terra e si avvicina, senza essere visto al tavolo della cucina. poi, furtivamente, sale su una sedia e si siede.
ORSO: Ciao ragazzi.
INTELLETTUALE: Oh, ciao Bruno.
PAPA: Ciao.
INTELLETTUALE: Che hai? Sei stanco? C'hai 'na faccia...
BRUNO: No, ho dormito male, i peperoni di ieri sera, poi m'avete buttato fuori dalla stanza...
INTELLETTUALE: Cazzo, russavi da fare schifo!
I tre cominciano a mangiare in silenzio.
BRUNO: Ma le ragazze non si alzano?
PAPA: No, il clone di Marta Flavi ha detto che vuole dormire ancora, e cosa lì...
BRUNO: la Barale?
PAPA: No, cosa, come si chiama, quella finta...
BRUNO: Finta?
PAPA: Il manichino...
I due si fissano. L'intellettuale continua a mangiare.
PAPA: Il manichino, lì, il robot...
BRUNO: XP-38? Ma mica è un robot!
PAPA: Porca miseria, come non è un robot! Ma l'hai vista? Si move a scatti pare un orologio! Si ingrassa le giunture con l'olio da motore!
L'orso abbassa lo sguardo.
BRUNO: Un robot? Ma come...
INTELLETTUALE: Ah! Non te n'eri accorto? Cazzo, sei proprio scemo! Ah ah!
PAPA: Ma...ma ti piace?
BRUNO: Mah, si, però...
INTELLETTUALE: TI GARBA IL MANICHINO?! AH AH AH!!
BRUNO: SMETTILA! NON MI PRENDERE IN GIRO!
INTELLETTUALE: AH AH AH! IL MANICHINO! AH AH AH!
In un attimo l'orso salta sul tavolo e sbrana l'intellettuale. Poi si volta verso il papa e lo aggredisce, uccidendolo in pochi secondi.
Passato il momento di furia, l'orso si siede sul pavimento e si lecca le zampe imbrattate di sangue. Si apre la porta sul fondo e appare Paola Barale.
PAOLA BARALE: Avete mica visto il mio cane?
Fa pochi passi, poi si ferma impietrita di fronte all'orribile spettacolo. La celebre soubrette e il gigantesco orso bianco si fissano per alcuni lunghissimi secondi, poi...
PAOLA BARALE: Cazzo Bruno, ma proprio oggi che è il mio turno di pulire la cucina?
L'orso appare mortificato.

8 commenti:

BLOG NEWS ha detto...

Complimenti per il blog e per i post!Ti invito a visitare il mio blog http://newsfuturama.blogspot.com/ ciao

Accakappa ha detto...

Senti, grazie dei complimenti, fa piacere riceverli, ma solo se sono sinceri. Io il tuo blog l'ho visitato, non c'è bisogno che me lo vieni a dire ogni tre giorni, ok? Ora calmati un pochetto.

Daniele ha detto...

Ciao, seguo il tuo blog da tempo l'ho trovato per caso su google mi piace e ti ho linkato, ma non mi pare di averti mai lasciato un commento, come hai fatto a beccarmi? Comunque no, non so chi è select mi dispiace.

Davide ha detto...

Ciao Signor Akkacappa ho visto il tuo commento sul mio blog... e ho postato "l'anno che verrà". Ti leggo sempre. Un caro saluto Davide

Daniele ha detto...

Aspetta, aspetta, ho fatto un giretto per bene nel tuo blog è ho visto il link al blog di Seclet (e non select come evevo scritto prima) e vero non c'è. Ho dato un occhiata ai post dietro forse mi hai confuso con lui perchè abbiamo la stessa immagine nel profilo! Infatti adesso la mia l'ho cambiata. Però adesso mi hai fatto venire la curiosità! Chi era questo seclet? Perchè non c'è più il suo blog? E perchè avevamo le stesse immagini personali? Era forse un agente segreto? Che cazzo! Se scopri qualcosa fammelo sapere! Ti ho lasciato ben due commenti senza nemmeno leggere il tuo ultimo post, un record. Ma ora mi metto pian pianino a leggere tutto!

Accakappa ha detto...

@ daniele: benvenuto, leggi pure con comodo! ho trovato il tuo blog perchè hai un link diretto sul mio, e visto che avevi la stessa immagine di seclet (ignoro il suo destino) immaginavi fossi lui. Peccato, era un blog simpatico.
@davide: letto tutto, sono perfettamente d'accordo con te. Speriam bene...

Anonimo ha detto...

cardo il fumetto....a che punto siamo?
datti da fare e disegna a modo,...e poi sono io quello lento

Accakappa ha detto...

ci sto lavorando...anzi guarda, stasera produco.