venerdì, aprile 13, 2007

Mapporca miseria!

Ecco, uno si impegna, ci mette la faccia, cerca in tutti i modi di trovare una soluzione, vuole essere utile, dà tutto quel che può e alla fine che cosa ottiene? Primo, che la rubrica culturale non te la tiene Ratzinger, come avevi chiesto, ma un qualunque pensionato (vedi il post di ieri); secondo, che la causa alla quale hai sacrificato i migliori anni della tua vita è considerata oramai persa da tutti, anche da quelli che sembrava ci credessero, come potete vedere qui sotto (cliccateci sopra per leggere meglio, maledizione):
Pare infatti che in molti siate convinti dell'ineluttabilità del destino di Giorgio, e che vani e inutili sono i miei sforzi per restituirgli un pochetto della sua antica gioia di vivere. E' tutto qui dunque, non c'è salvezza per il dolce putto di Milano? Nessuno è disposto a tendergli la mano? Qualcuno ancora ci crede, forse, vorrebbe aiutarlo a trovare l'amore (il 17%), a ottenere soddisfazioni professionali (sempre il 17%) o personali (ancora il 17%). Qualcuno pensa che Giorgio si aspetti scuse sincere (10%), o beni materiali (3%). Ma tanti, troppi (37%), pensano che Giorgio desideri solo la pace, la pace eterna. Sarà vero? E' questo il suo più intimo esiderio? Se è così, ha senso continuare in questa battaglia per la dignità dell'uomo? Non so, io e gli amici del Mo.Fe.Gi.Ma. ci sentiamo tristi, desolati, abbattuti, ma soprattutto smarriti. Forse occorre un ripensamento delle nostre strategie, o forse occorre solamente un materasso intriso di veleno.

PS: In questo momento di dolore trattengo le lacrime a stento e vi segnalo il riordino della colonna dei link. C'è roba nuova, qualcosa ho tolto (che ce lo tengo a fare Beppe Grillo?), vi consiglio d fare un giro sulle robe che non conoscete, che così magari vi piacciono.
PPS: Ricordo che lunedi parte la nuova rubrica di Adso sul Brasile, mentre martedi ritorna Davide con la Medicina Ottusa. Non mancate!
PPPS: questa settimana sono morti Johnny Hart e Kurt Vonnegut. Domenica, arriva presto...

5 commenti:

alessandro ha detto...

Un applauso per aver levato Beppe Grillo (mossa impopolarissima e pertanto ammirevole!)

a.

Weltall ha detto...

Risultato del sondaggio tutt'altro che consolatorio...inutile dire che io faccio parte di quel misero 10% che vorrebbe chiedere scusa sinceramente a Giorgio. E forse se le merita più di una morte indolore. Forse, nella settimana entrante, potrò dare un piccolo contributo alla sua causa..vedremo.
Nel frattempo, ti auguro un buon week end
Ciao ^______^

Artemisia ha detto...

Premesso che non ho partecipato al sondaggio perchè non so chi è Giorgio Mastrota (non mi fare cercare su Google, please, mi fa fatica!), ti ringrazio di avermi inserita tra i "blog amici". Anch'io ho risistemato la colonna dei link e, ti dirò, anch'io volevo levare Beppe Grillo. Anzi, vai, ora lo levo. Beppe Grillo fa un grande lavoro di spronamento dei giovani però, a mio pare, ogni tanto (come si dice dalle nostre parti) "piscia fuori dal vaso".
Riguardo ai tuoi nuovi link, li guarderei volentiere, ma il tempo manca... Devo tornare a fare il cambio di stagione, ahimè!

Accakappa ha detto...

@alessandro: grazie dei complimenti, l'ho tolto perchè tanto è parecchio famoso, non ha bisogno del mio link, preferisco far conoscere blog meno conosciuto ma più divertenti (e infatti appena l'ho tolto pare abbia fatto il record di visite);
@ weltall: grazie del sostegno, insieme possiamo farcela;
@ artemisia: NON CONOSCI GIORGIO?! AAAHH! Vabè, ti perdono, che sei indaffarata. Comunque non ti perdi niente.
Un saluto

ELLE ha detto...

volevo complimentarmi personalmente con la dolce artemisia: non conoscere giorgio mastrota significa:
uno avere avuto una vita meravigliosa lontana dai nefandi influssi della spazzatura televisiva, avulsi dal non luogo del non gusto.
due vivere una vita altrettanto meravigliosa -anche se funestata dal mal comune del cambiodistagione (ah si potesse agirlo anche a comando sull'ambiente) aliena da intrusioni indesiderate di facce inutili e francamente imbarazzanti (giorgio mastrota), che uno suo malgrado si ritrova a conoscere: i miei più vivi rallegramenti. ricetta per coloro che ormai? lobotomia frontale? elettroshock? vudù? gioventù bruciata!