giovedì, maggio 17, 2007

Che palle quando fai così

MEME: Un meme è un'unità di informazione che è in grado di replicarsi da una mente o un supporto simbolico di memoria - per esempio un libro - ad un'altra mente o supporto. In termini più specifici, un meme è un'unità auto-propagantesi di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica (...) Un meme può essere parte di un'idea, una lingua, una melodia, una forma, un'abilità, un valore morale o estetico; può essere in genere qualsiasi cosa può essere comunemente imparata e trasmessa ad altri come un'unità. Lo studio dei modelli evoluzionistici del trasferimento dell'informazione prende il nome di memetica. (da Wikipedia)

Io questo blog lo tengo in piedi (sorreggendolo come Atlante col cielo, solo che io sono emotivamente più fragile del titano) da settembre, e ho guardato la blogosfera con attenzione sempre crescente, secondo il percorso iniziatico del blogger novizio: all'inizio scopri l'esistenza di questi spazietti, ne leggi due o tre, poi ti decidi a fartene uno tuo, e allora comincia la fase esplorativa, e vai a leggerti quelli degli altri, sempre di più, diventi selettivo, questo mi piace, questo è noioso, e costruisci anche delle specie di amicizie.
Eppure, in tutti questi mesi, nessuno mi ha ancora passato una catena, e chi legge i blog sa di cosa parlo. In pratica qualcuno lancia un'idea, tipo "la classifica delle dieci cose più stupide che avete fatto", la compila sul suo blog e poi la passa ad altri blogger, che fanno altrettanto. A me sembra una cosa particolarmente idiota, ma oggigiorno cosa non lo è, e quindi ero qui che aspettavo che qualcuno me ne passasse una (poi magari la rifiutavo sdegnato). Siccome questo non succede, e ne ho avvistata una particolarmente succosa (anche se sta lentamente spegnendosi, oramai), me la prendo da solo e la pubblico.
Eccola qua:
CINQUE BUONI MOTIVI PER NON APRIRE UN BLOG:
1 - si perde spontaneità nella vita reale. Questo succede quando, di fronte a qualsiasi cosa (tramonti, omicidi, matrimoni, lepre in salmì), ti metti a pensare come trarne un argomento per farci un post;
2 - si perde prestigio sociale: "sai, ho un blog" "davvero? fantastico!" Il giorno dopo: "ho un blog" "ah, bene, lo so, me l'hai detto ieri". Il giorno dopo: "te l'ho detto che ho un blog?" "ti lascio per uno che non ha un blog".
3 - si perdono di vista le proprie priorità: se si sta qualche giorno senza postare nulla, si comincia a soffrire, ci si sente in colpa, ci si sente degli irresponsabili. "Che fai, torna subito a letto! Hai sentito cosa ha detto il dottore?" "...post...lettori...io...";
4 - si perde la propria libertà, e si diventa schiavi delle statistiche di accesso. "Come, oggi solo 35 visite? Ma ieri ne ho avute ben 42...devo copiare un pezzo da qualcuno per attirare nuovi visitatori";
5 - si perde la gioia di vivere: "scusami, ma sono troppo depresso, non mi va di uscire...è che oggi Matteo Bordone non ha risposto al commento che gli ho lasciato. E dire che mi sembrava di essere stato così acuto..."

Buona norma sarebbe indicare cinque blogger che devono continuare la catena, ma se poi qualcuno non c'ha voglia? Che figura ci faccio? Facciamo così, io la giro ai miei blogger lettori, e ognuno si senta libero.
Ah, dimenticavo un sesto punto:
6 - a volte ti fanno girare le catene.

9 commenti:

acroteleutio ha detto...

:)
solo 10 giorni fa io ho scritto più o meno le stesse cose, solo in modo molto più macchinoso e prolisso...evvabbè...
http://acroteleutio.blogspot.com/2007/05/i-perversi-meccanismi-di-un-blog.html
sciao.

kiara ha detto...

Il primo punto è troppo vero!
anche gli altri eh, ma il primo spicca..
baci.

makkox ha detto...

Punti 3-4-5 sono troppo veri!

Bè, forte come al solito.
Anch'io mi sono ficcato a forza nella catena dei pirati (e vafanculo và!).

Comunque la tua è interessante, anche se sono troppo occupato sai...
(si sente il tono sdegnato, magister?)

Mak

Artemisia ha detto...

Un antidoto per non essere troppo ossessionati dall'attivita' di blogghisti? Avere un casino di altre cose "divertenti" da fare tipo stirare, lavare, stendere i panni, fare la spesa, cucinare, ecc.
Funziona, ve lo assicuro!

alessandro ha detto...

Alla faccia delle coincidenze...
O___O

Comunque sottoscrivo tutti e 5 i tuoi punti. Il primo in particolare, ma anche il quinto... (io _adoro_ bordone, tra l'altro, quindi non potevi scegliere esempio migliore)

a.

Accakappa ha detto...

@ acroteleutio: ma...ma il tuo blog è meraviglioso! e che perdi tempo a fare, qui in questa discarica di blog?! una scoperta...ti metto tra i link, il tuo blog è meraviglioso.

@ kiara e makkox: e che, il punto 2 non piace? comunque grazie della vostra costante partecipazione, ragazzi, siete le mie certezze di lettori (mak, stai pronto, questo w-e sarà produttivo a bestia)

@ artemisia: non ne dubito! ma come fai a farci stare tutto?

@ alessandro: giàssai...siamo troppo avanti!

Andrea ha detto...

Se la catena la passassi a me puoi stare certo che ci metto un mese a inoltrarla, ma in fondo è vero...uno finisce per sentirsi irresponsabile...
Ah, sono tornato...

acroteleutio ha detto...

ma cosa mi dici mai?! ma quale discarica! permettimi di dissentire.
a questo punto non posso che ricambiare col linkaggio, per quanto il mio blog lo visitino in due gatti (non fidiamoci del contatore shniny stat, sono io che lo faccio lievitare controllando la mia pagina infinite volte al giorno...)

Daniel ha detto...

UAO! Ma allora non sono l'unico. Leggendo i cinque punti mi specchiavo. Ora raccolgo volantini informativi di ogni cosa, prendendo appunti a scuola tengo conto del margine da lasciare per pubblicarli dopo averli scannerizzati, i miei amici mi picchiano se accenno loro anche solo del mio blog, controllo almeno quattro volte al giorno il mio contatore in ogni suo particolare, se non posto niente un giorno (raro) il giorno seguente pubblico il doppio delle cose. Il numero cinque ancora non mi ha preso, ma manca poco. In cambio divento euforico se ho qualche commento da moderare.

Per quanto riguarda Shinystat ho lo stesso problema di Acroteleutio. A volte mi sembra di barare se vado sul mio blog più di 4 volte al giorno, ma non posso farne a meno (devo sapere se ho dei commenti da moderare).

Posto questa "verità indiscussa". Grazie!