mercoledì, marzo 21, 2007

Cose che...lo sapete - settimo capitolo

Scusatemi se ieri non ho postato niente, ma ho una valida scusa: me ne sono dimenticato. No, scherzo, ero alle corse dei cavalli. No scherzo, avevo mal di denti. E questo è vero.
Per dimostrare la mia sincera contrizione (contrizione: s.f. dal lat. CONTRITUS p.p. di CONTERO, mi consumo spiritualmente. Sentimento di sincero e profondo dolore per i torti commessi, con proponimento di emenda. Es. ho una forte contrizione al piede) dicevo, siccome sento un sincero e profondo dolore per i torti commessi, mi lancio nell'ennesima e noiosa e incomprensibile ai più puntata de...I FATTI CHE NON IMPORTA SAPERE!!

- dopo le ultime vicende in Afghanistan, il governo Prodi ha garantito che ridurrà al più presto le dimensioni del contingente militare impiegato laggiù, portandolo ad una altezza media di 75 cm;
- il relitto del Titanic non può essere portato in superficie perchè troppo pesante. Tuttavia sono allo studio soluzioni per invogliarlo a salire di sua spontanea volontà;
- a tutt'oggi ben settanta specie di uccelli in Italia rischiano l'estinzione. Il volatile più a rischio è il Turipelo minore, un uccello di palude che nidifica esclusivamente nei capelli di Moira Orfei;
- contrariamente a quanto comunemente si crede, Cristian De Sica fa l'attore di professione, non per hobby, e viene anche pagato per farlo. A tale notizia si sono detti sorpresi molti operatori del settore, compreso lo stesso attore;
- per ottenere il loro originalissimo sound, i Road Yps, un gruppo pop inglese degli anni '90, erano usi suonare accompagnandosi con settanta scimmie urlatrici del Borneo. Purtroppo il gruppo si sciolse nel 1998, quando le scimmie intrapresero la carriera solista;
- alcuni record negativi: il film meno visto della storia è Esperimento numero sei (1975), del regista transavanguardista slovacco Sven Podanska. Fu proiettato una sola volta un martedi pomeriggio in un piccolo cinema di Berlino est, a sala vuota, e il proiezionista, la maschera, la signora dei biglietti e lo stesso regista passarono le due ore del film fuori in cortile a fumare e a giocare a strip-poker; il libro meno letto è invece Morte di uno qualunque, ed. Zampetti (1965). L'autore, Igor Passalaqua di Raudi (TG) in una recente intervista ha detto che ha intenzione di leggerlo, prima o poi;
- recenti studi hanno dimostrato che cibarsi solo ed esclusivamente di fango può causare alcune carenze vitaminiche;
- il vero motivo per cui i Beatles si sciolsero pare fosse legato al fatto che Paul McCartney si scrocchiava sempre i diti, e a John lennon e George Harrison questo ci dava fastidio. Si ignora quale fosse l'opinione di Ringo Starr in merito ;
- il grande calciatore brasiliano degli anni '50 Simincio fino alla fine della carriera ha creduto di essere un giocatore di squash. Resosi conto del suo trentennale errore, ha deciso di ritirarsi a vita privata e devolvere tutti i suoi averi a una fondazione dedicata a tutti coloro che rischiano di correre il suo medesimo errore;
- da una ricerca finanziata del Ministero per gli Affari Interni, dal Ministero per l'Università e la Ricerca e dal Ministero per le Pari Opportunità, e che ha visto coinvolte le maggiori università italiane ed europee, risulta che da oggi comincia effettivamente la primavera. Dai primi risultati emersi da questa ricerca pare che tale stagione durerà circa tre mesi, per poi lasciare posto, con ogni probabilità, a un evento di durata non ancora definita chiamato "estate". Su quello che verrà dopo, è ancora troppo presto per pronunciarsi.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

non posso ridere così mentre sono in ufficio, abbiamo la finestra che dà sulla strada e non sta bene. nooo la finestra è in forma.

Accakappa ha detto...

peccato...per un attimo ho sperato di poter dire "non sta bene? e cos'ha, poverina?"

Chiara. ha detto...

Io ci credo alla cosa di Paul McCartney.
Si è sempre saputo che è uno scroccone.

CARMELO666 ha detto...

ma cosa vuol dire? io no ci capisco niente.ma forse ho sbagliato blog.ciao uguale.

Accakappa ha detto...

Ecco, questo commento un poco mi perplime. Caro carmelo666 (666? ma dove sei in fila, alle Poste?) ti prego, ritorna e spiegati, forse possiamo aiutarti e indirizzarti al blog che cercavi. Comunque spiego (odio spiegare le barzellette): si tratta di una rubrica umoristica che prende spunto dalla celebre "Believe it or not", una rubrica di fatti strani ma reali inventata da Robert Ripley nel 1918, introdotta in Italia dalla Settimana Enigmistica con il nome "Strano ma vero". Ecco, tutto qui, solo che le cose che scrivo io non sono vere. Ti senti meglio adesso? Dai, scherzo, ti prendo in giro, non offenderti e ritorna!