venerdì, luglio 27, 2007

Ci sei quasi...

- Buongiorno.
- Buongiorno, mi dica.
- Buongiorno dottore, si, io...
- Buongiorno.
- Salve. Vede...
- Si, salve, dica.
- Si, dicevo che da qualche giorno io ho...
- Da quanti giorni?
- Mh?
- Quanti giorni?
- Cosa?
- Da quanti giorni ha questo problema, questo fastidio?
- Quale?
- Non lo so.
- Non capisco scusi.
- Si figuri io, mi chiede a me quale fastidio ha.
- No, ma io lo so quale fastidio ho.
- Ah bene, quale?
- Mi fa male la gola.
- Capisco.
- Mi visita?
- Non so, lei pensa sia necessario?
- Mah, credo potrebbe essere utile, si.
- Mm.
- Che dice?
- Vabè, facciamo questa visita allora.
Prende il polso del paziente e tira fuori un cronografo.
- Tossisca.
- Coff coff.
- Mm, non ci siamo...
- E' grave dottore?
- Mi sa che devo portarlo ad aggiustare, la lancetta dei secondi è ferma.
- Ed io?
- Mah, se vuole venire anche lei, perchè no? Facciamo la prossima settimana, alle 10.00, davanti al Conad di via Breschi?
- Va bene.
- Allora siamo d'accordo, ci vediamo la prossima settimana.
- Bene. (si alza in piedi sorridendo, saluta il dottore ed esce)
DRIIN DRIIN
- Pronto?
- Chi parla?
- Mah, non so, facciamo un po' per uno?

4 commenti:

Roberto ha detto...

Vedo, con immenso piacere, che stai perdendo il lume della ragione, caro HK.
Benvenuto nel mio mondo!!!

madmac ha detto...

bello, molto grouchiano!

Ed! ha detto...

Tu sei matto ^__^ ahahaha

bel blog.
scoperto quasi per caso.
ora ti linko (e mica tanto per caso)

;)

Accakappa ha detto...

:-)